Restauro Vaporetto veneziano

Sezione dedicata al Modellismo Navale Dinamico

Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda Francesca » 05/10/2020, 21:48

Ogni tanto occorre fare manutenzione ai nostri modelli. Così, prima di iniziare un nuovo cantiere, ho deciso di mettere mano a un modello che avevo costruito nel 2011: il vaporetto di Venezia Linea 1 Canal Grande. Il modello non naviga da circa due anni ma prima ha solcato le acque di tutti i laghetti di Roma e dintorni, partecipando assiduamente al Campionato Regionale Amirel e dandomi anche molte soddisfazioni con bei piazzamenti. Pensando di modificare la motorizzazione perché c'erano parecchie cosette che non andavano, mi sono invece accorta che il fasciame di legno si era mosso e addirittura in alcuni punti si era proprio aperto. Davvero strano, perché la resina epossidica l'avevo messa sia all'interno, che all'esterno, per impermeabilizzarlo. Probabilmente, essendo uno dei miei primi modelli naviganti, avevo economizzato nella quantità.
Così mi sono rimboccata le maniche e ho iniziato a sverniciare lo scafo con la pistola ad aria calda. Vi risparmio le foto di tutte le prime noiose fasi. Fatto sta che, dopo aver sverniciato e carteggiato ben bene, ho passato due mani di resina epossidica all'interno dello scafo e tre all'esterno, alternando anche una prima stuccatura delle imperfezioni con stucco francese (quello che si usa per il legno o i muri); dopo di che, dopo aver carteggiato finemente la resina ad umido, ho spruzzato sulla superficie lo stucco spray, carteggiato ancora e ristuccato le piccole imperfezioni rimaste con stucco acrilico 3M. Alla fine la superficie è risultata finalmente solidissima e liscia.
Dopo la necessaria mascheratura eseguita con nastro flessibile per aerografia che segue le curve senza perdere aderenza e un altro nastro di spessore molto sottile e liscio ma dall'aderenza delicata, ho verniciato lo scafo con quattro mani di spray acrilico opaco rosso ossido per l'opera viva e quattro mani di spray acrilico lucido nero per l'opera morta.
Ecco le prime foto.

DSC04225.jpg
Questo è il Vaporetto ai tempi d'oro...
DSC04225.jpg (203.51 KiB) Osservato 7943 volte
IMG_20201003_123641.jpg
Scafo pronto per la verniciatura
IMG_20201003_123641.jpg (240.3 KiB) Osservato 7943 volte
IMG_20201003_194250.jpg
Verniciatura opera viva
IMG_20201003_194250.jpg (216.62 KiB) Osservato 7943 volte
IMG_20201005_121512.jpg
Verniciatura opera morta
IMG_20201005_121512.jpg (236.66 KiB) Osservato 7943 volte

E ora, visto che ci sono, andrò avanti con un pò di migliorìe... :P
Alla prossima
Francesca

Immagine
Immagine
Avatar utente
Francesca
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 18/12/2012, 23:55
Località: Roma

Re: Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda Francesca » 08/10/2020, 17:52

Terminata la verniciatura dello scafo, ho asportato sedili e passeggeri per poter procedere agevolmente alla pulitura del ponte e delle sovrastrutture. Ho usato una soluzione acquosa di tensioattivi (praticamente un sapone liquido) diluita in acqua e poi ho risciacquato il tutto accuratamente.

IMG_20201006_122443.jpg
IMG_20201006_122443.jpg (238.94 KiB) Osservato 7930 volte
In seguito, dovendo rifare la riga rossa che circonda il perimetro del ponte, ho eseguito la solita mascheratura e verniciato a pennello la riga con smalto sintetico.

IMG_20201006_132617.jpg
IMG_20201006_132617.jpg (237.23 KiB) Osservato 7930 volte
Sono stati quindi riverniciati con smalto acrilico trasparente a pennello tutti gli accessori come i sedili, gli estintori, ecc.e riposizionato il tutto in loco.Iinfine, ho fatto un bel bagnetto ai passeggeri per poi procedere con colori acrilici ad acqua e a pennello alla modifica del colore degli incarnati e dei vestiti;, occhi, sopracciglia e labbra sono stati rifatti con sottilissime punte di mina.

IMG_20201007_195401.jpg
IMG_20201007_195401.jpg (238.19 KiB) Osservato 7930 volte
IMG_20201007_195323~2.jpg
IMG_20201007_195323~2.jpg (230.21 KiB) Osservato 7930 volte


Alla prossima.
Francesca

Immagine
Immagine
Avatar utente
Francesca
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 18/12/2012, 23:55
Località: Roma

Re: Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda alberto » 09/10/2020, 16:17

Beh, con questa temperatura i passeggeri devono essere stati contenti del bagnetto!!! :lol:

Scherzi a parte, ti invidio che hai la possibilità di restaurare i modelli!!! :)

Anche i miei ne avrebbero un gran bisogno, ma non riesco a trovare il tempo neanche di terminare quelli in cantiere!!!

Brava Francesca!!! ;)
Alberto Maretti
Modelli realizzati: AHTS Holstentor, HMCS Snowberry, Assunta Tontini Madre, Nemo, Neptun, Ardito, Bruma, Golden Hind, Cutty Sark, Bounty, M/N Porto Alegre, MotorYacht Lucky Star, Elettra, Patron Francois Hervis, Moby Magic, Rita Br, RN Doria

Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
alberto
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 17/12/2012, 15:45
Località: Nettuno - Roma

Re: Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda alessandro cenci » 09/10/2020, 17:26

Alberto, la tua situazione è la stessa di gran parte di noi, Francesca ti invidiamo....
Alessandro
alessandro cenci
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 29/12/2012, 20:55
Località: Roma

Re: Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda Francesca » 15/10/2020, 22:33

Proseguiamo... Le panchine sono state pulite, riverniciate con acrilico trasparente e riposizionate. Alcuni passeggeri, dopo aver cambiato pelle e look, hanno preso posto soprattutto seduti all'aperto.

P1020442.jpg
P1020442.jpg (238.4 KiB) Osservato 7901 volte
P1020443.jpg
P1020443.jpg (229.83 KiB) Osservato 7901 volte
Dopo aver bene osservato alcune foto del vero battello in navigazione sul Canal Grande, mi sono accorta che il piano di calpetìo in corrispondenza dei punti di imbarco e di sbarco dei passeggeri, oltre alle righe di sicurezza gialle e nere, hanno anche un leggero rialzo, quindi ho riprodotto il tutto e ho provveduto a realizzare nuove controventature con profilati di polistirene che andranno fissate lungo il perimetro esterno della cabina (quelle precedenti in compensato si erano scollate ed erano andate in parte perse).

Schermata 2020-10-15 alle 23.39.41.jpg
Schermata 2020-10-15 alle 23.39.41.jpg (219.13 KiB) Osservato 7901 volte
P1020444.jpg
P1020444.jpg (237.95 KiB) Osservato 7901 volte
P1020446.jpg
P1020446.jpg (240.47 KiB) Osservato 7901 volte
Francesca

Immagine
Immagine
Avatar utente
Francesca
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 18/12/2012, 23:55
Località: Roma

Re: Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda Francesca » 21/10/2020, 22:22

Ecco gli avanzamenti.

IMG_20201021_200823.jpg
Controventature verniciate e montate lungo il perimetro della cabina.
IMG_20201021_200823.jpg (224.38 KiB) Osservato 7885 volte
IMG_20201021_200958.jpg
Segnali invalidi rifatti.
IMG_20201021_200958.jpg (221.32 KiB) Osservato 7885 volte
IMG_20201021_201454.jpg
IMG_20201021_201454.jpg (220.79 KiB) Osservato 7885 volte
Come si può notare, ho anche rifatto il logo dell'ACTV sostituendolo a quello precedente, dato che anche i battelli più datati come questo, ma ancora in navigazione, hanno il logo odierno. Sempre scrutando le foto del vaporetto 80, ho notato due cose che nel kit non erano minimamente contemplate: 1- il tetto è rivettato con ribattini che lo attraversano in lungo e in largo. 2- il radar nel progetto del kit non esiste proprio, ma io l'avevo messo non sapendo, però, che è retrattile per poter passare agevolmente sotto i ponti ed ha anche una protezione di sicurezza. Ecco gli aggiornamenti compresa l'aggiunta di due prese d'aria, sempre sul tetto, in corrispondenza della cabina.

IMG_20201020_105227.jpg
Ribattini sul tetto di un battello in navigazione e radar a incasso con protezione.
IMG_20201020_105227.jpg (237.76 KiB) Osservato 7885 volte
IMG_20201021_195630.jpg
Ribattini adesivi verniciati e nuovo radar a incasso.
IMG_20201021_195630.jpg (227.78 KiB) Osservato 7885 volte
Ho sistemato poi l'impianto di illuminazione, sostituendo i led interni con nuovi più luminosi e aggiungendo qualche led sui ponti esterni.

IMG_20201021_201253.jpg
IMG_20201021_201253.jpg (237.66 KiB) Osservato 7885 volte
IMG_20201021_201454.jpg
IMG_20201021_201454.jpg (220.79 KiB) Osservato 7885 volte
Ora rimane solo una revisione della motorizzazione, dei pesi e una prova in acqua. Alla prossima.
Francesca

Immagine
Immagine
Avatar utente
Francesca
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 18/12/2012, 23:55
Località: Roma

Re: Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda Francesca » 11/11/2020, 16:37

Per quanto riguarda la motorizzazione, ho cambiato il regolatore perché quello vecchio faceva i capricci e l'ho sostituito con uno piccolo cinese che, oramai da anni sperimentato, funziona benissimo. Ho poi sostituito la batteria, sempre al Nimh ma a 4,8 volt e non più a 6 v. Rimessi i pesi che avevo messo in origine, sperando di averl icollocati al posto giusto ma, fatta l'immancabile prova in vasca da bagno, sembra tutto ok. A questo punto, ieri, visto che il tempo è bellissimo e che non era week end (giorni da evitare in questo momento a causa degli assembramenti che irresponsabilmente si verificano nelle città come Roma ancora per poco "gialla"), sono andata al Laghetto di Tor di Quinto per la prova di navigazione.
Sorpresa!!! :shock: Pesci balena e feroci tartarughe scomparsi! Acqua pochissima e livello del lago visibilmente calato ma, in compenso limpidissima. Così ho potuto fare questa prova con un risultato direi soddisfacente :D

IMG_20201110_120357.jpg
IMG_20201110_120357.jpg (218.52 KiB) Osservato 7812 volte
IMG_20201110_121319.jpg
IMG_20201110_121319.jpg (240.84 KiB) Osservato 7812 volte
IMG_20201110_121351.jpg
IMG_20201110_121351.jpg (225.89 KiB) Osservato 7812 volte
Francesca

Immagine
Immagine
Avatar utente
Francesca
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 18/12/2012, 23:55
Località: Roma

Re: Restauro Vaporetto veneziano

Messaggioda alimurimeta » 11/11/2020, 18:38

Bel lavoro, come sempre quando sei in azione.
Mi fa piacere sapere che il laghetto di tor di quinto è fruibile, almeno per quanto riguarda la navigazione privata.
Ho acquistato dei figurini simili a quelli che hai imbarcato sul vaporetto, in scala 1:75.li userò per popolare i miei rimorchiatori ahts ;)
Saluti e buon modellismo
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51


Torna a Modellismo Navale Dinamico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti