motovedetta CP 304

Sono qui illustrate le fasi di costruzione a partire dai kit contenuti nelle scatole di montaggio, o anche da kit da edicola.

motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 15/07/2015, 13:45

Salve a tutti. Come da titolo, ho intenzione di costruire una motovedetta degli anni sessanta, in servizio presso Ancona e Porto Corsini. Si tratta della "Charly-Papa" 304. In realtà queste motovedette sono entrate in servizio alcuni anni prima negli USA e in UK con il nome di USCG 44'. Solo intorno alla prima metà degli anni sessanta sono state acquistate dalla Guardia Costiera Italiana per rinforzare e svecchiare la flotta. Ho visto una di queste imbarcazioni in un servizio tv girato a Porto Corsini, per i festeggiamenti del 150° anniversario dalla fondazione della Guardia Costiera Italiana. Il modello è prodotto dalla B.B. in scala 1:40, sia in vesione USA che UK. In questa scala il modello supera di poco i 35 cm, quindi è troppo piccino per farlo navigare in ogni condizione meteo. Per caso ho scoperto che la B.B. ha lanciato sul mercato, come edizione limitata, una versione di questo modello in scala 1:20, quindi lungo quasi 80 cm e largo più di 20 cm. Non mi sono lasciato scappare l'occasione e l'ho comprato.
Per il momento non ho foto del kit, posso farvi vedere la barca vera.

Immagine


A presto, ALIMURIMETA
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 29/07/2015, 14:26

Salve a tutti, sebbene abbia un sacco di lavoro da fare sullo smit rotterdam, non ho saputo resistere, e ho iniziato l'assemblaggio della motovedetta. Lo scafo è in ABS termformato, come la copertura e le tughe a prua e poppa. I ponti e la cabina di pilotaggio sono in compensato di tiglio da 2 mm si spessore. Prima di tutto ho rifilato con il taglia balsa le eccedenze dei bordi dello scafo e delle coperture di poppa e prua, avanzate dalla operazione di termoformastura della plastica (PS). Quindi ho staccato dai telai i pezzi in compensato per realizzare il pozzetto a poppa e i basamenti degli apparati R.C. nello scafo. Per l'incollaggio degli elementi di base e dei ponti con lo scafo, userò resina epoxy + tessuto di vetro leggero (50 gmq). Tutte le parti in legno saranno stuccate a spruzzo e le linee di giunzione dei pezzi saranno ripassate con resina epoxy, per avere una giunzione monolitica.
Ancora non ho foto del kit e di queste prime fasi di costruzione....... a breve ve le mostro.
Saluti ALIMURIMETA
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 30/07/2015, 10:10

Salve a tutti, pongo una richiesta di aiuto agli esperti di scafi veloci. Visto cha la motovedetta dovrà planare sull'acqua vi chiedo quale sia la combinazione migliore motore-regolatore e se sia necessario predisporre il raffreddamento ad acqua. Tenete conto che ci sono due eliche. Altro problema: gli assi elica hanno filettatura M3. Le eliche che vorrei montare sono in ottone ma con attacco M3 arrivano fino a 25 mm (quelle originali sono tripala da 30 mm in plastica).
In attesa di notizie, saluti
ALIMURIMETA
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 31/07/2015, 11:48

Salve a tutti, ho iniziato la fase di incollaggio degli elementi strutturali del modello. Quando si lavora con l'ABS, il PVC e il PS, è importante graffiare per bene le superfici da incollare con carta abrasiva, per assicurare la presa forte della resina. Ciò fatto, ho fissato i basamenti in legno che servono da supporto per i motori e il servo del timone. Li ho prima spennellati con resina epossidica su i due lati e poi inseriti nello scafo.Purtroppo le temperture elevate di questi giorni mi hanno fatto uno scherzetto, nel senso che la resina ha "tirato" in un tempo più breve di quanto mi aspettassi (20 minuti contro i 40 previsti). Pertanto ho dovuto fare più preparati di modesta quantità per evitare di buttare resina e limitare il calore (il contenitore con parecchia resina attivata scottava tanto)
Ho ritagliato delle strisce di tessuto di vetro da 50gr/mq che ho imbevuto di resina e ho applicato tra compesato e scafo per aumentare la rigidezza strutturale del tutto. Poi ho incollato la coperta a prua sempre con resina e rinforzi in tessuto di vetro. Per ultimo ho incollato (sempre con resina epoxy) il ponte centrale che ho tenuto in posizione con svariati tipi di morestti e strettoi. Tutto sommato un lavoro semplice, reso però frenetico dal ridotto tempo di lavorabilità della resina.
Per ora niente foto, saluti ALIMURIMETA.
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 23/08/2015, 12:42

Salve, dopo le vacanze estive, riparto con il diario di costruzione della cp 304. Ho iniziato il montaggio dei componenti rc. Ho optato per due motori 500, due regolatori da 60 A, e due pacchi batterie lipo 7,4V da 3700mAh. I due regolatori sono stati collegati con un cavo ad Y Al canale del gas della ricevente della radio, per avere un comando unico per entrambe i motori. Provato in vasca da bagno, ho notato che le eliche da 25 mm non danno molta spinta. Il problema è che l'asse ha la filettatura m3 mentre le eliche più grandi hanno m4
A presto.
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 24/08/2015, 11:45

Salve a tutti, finalmente vi mostro un pò di foto del mio cantiere

Iniziamo con il contenuto del kit

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

fase di montaggio del basamento per motori ed elettronica

Immagine

Immagine

Ho realizzato dei tagli nel basameto per inserire le batterie e eventuale zavorra

Immagine

ho preparato la resina e la fibra di vetro per l'incollaggio dei ponti e dei basamenti

Immagine

Immagine

Immagine

Sono passato alle sovrastrutture

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

A breve posterò il secondo blocco fotografico
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 24/08/2015, 12:03

Secondo blocco fotografico

Ecco i regolatori comprati sulla baia per meno di 20€. Sono ottimi poichè si può selezionare la funzione avanti/indietro, senza freno

Immagine

Altri accessori acquistati su hobbylobby

Immagine

Battagliole e corrimano in ottone saldato

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Ho applicato i parabordi e i taglia mare, non previsti nel kit

Immagine

Immagine

Montaggio sedile di pilotaggio

Immagine


Apparato elettronico

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Stuccatura dei vari componenti

Immagine

Immagine



Per ora è proprio tutto, saluti
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 26/08/2015, 10:34

Salve a tutti, ho deciso di realizzare l'impianto luci per la cp 304, visto che gli eventi in notturna diventano frequenti e sempre molto affascinanti. Pertanto mi sono recato nel negozio di elettronica vicino casa e ho comprato 3 led bianchi da 3 mm per le luci di navigazione sull'antenna, 1 led rosso da 3 mm e un led verde da 3 mm per le luci di via e un led intermittente blu da 5 mm per il lampeggiante. Ho preso una basetta preforata per circuiti e un porta pila a bottone saldabile da 3 V. Ho usato i fili telefonici con guaina e ho realizzato un circuito in parallelo, saldando due fili paralleli sulla basetta. Nei fori di ciascuna linea saldata ho inserito i fili + e i -, saldandoli a stagno. Devo predisporre un interruttore per l'accensione. Non mi resta che saldare i led alle estremità dei fili e dare corrente. Tutto l'impianto è posizionato sotto la cabina di pilotaggio, quindi non devo realizzare spinette particolari per rimuovere la cabina dallo scafo.
A breve le foto di quanto descritto.
Saluti.
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda alimurimeta » 27/08/2015, 14:44

Salve, ecco le foto del pastrocchio che ho realizzato per l'impianto luci. Purtoppo ho scoperto che con una batteria da 3 V non ho sufficiente corrente per far accendere tutti i led a dovere. Pertanto ho studiato una soluzione con aggiunta di resistori per ogni led, da saldare sulla piastra ai capi di ciascun filo rosso , aggiungendo un porta pile a 4 per ministilo. Francamente non credevo che un impiantino cosi banale mi avrebbe portato via tanto tempo e fatica celebrale, ma in definitiva ho fatto un bel pò di esperienza, mettendo in pratica gli insegnamenti di Fisica II :D :D :D

Immagine

Immagine


A presto
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: motovedetta CP 304

Messaggioda soleado » 28/08/2015, 22:40

Ciao Francesco,
complimenti per i tuoi cantieri. Volevo rispondere a qualche domanda che hai inserito nella presentazione della motovedetta. Innanzi tutto la motovedetta in questione, non è planante, ma semiplanante ( vedi la carena tondeggiante ), per cui la potenza da te installata ( due 500 brushed ) ritengo sia del tutto idonea. Un dubbio mi viene sulle batterie lipo da 2s (7,4v), in quanto non tutti i regolatori brushed sopportano le lipo. Hai inserito un regolatore per i due motori, o un regolatore per motore? Se hai messo due regolatori con un cavo ad y, ricordati di togliere la spinettarossa ad un regolatore. Per il tuo dubbio circa il raffreddamento ad acqua, direi di si in linea di massima, ma solo per i motori ( serpentina di alluminio ).Il o i regolatori non credo siano previsti per il raffreddamento ad acqua, per cui ti suggerisco di mettere il regolatore sotto ad una ventolina da computer. Seguo il tuo lavoro che sicuramente sarà un CAPOlavoro.
ciao
Roberto
soleado
 
Messaggi: 100
Iscritto il: 21/12/2012, 23:46

Prossimo

Torna a Costruzione da Kit

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite