Si inizia

Tutto quello che l'elettrone consente di fare e a volte... strafare per i nostri modelli!!!

Re: Si inizia

Messaggioda pirata64 » 20/07/2014, 9:02

nn so se vi puo esse di aiuto io uso i led da 5mm sulle mie 1/10 se si mette una resistenza su ogni led sul + e poi si mettono in sieme i + da una parte e i - dall altra si possono collegare sulla ricevente


( nn sono morto )

solo un po impegnato ehehe
ciao tutti e buone vacanze
Avatar utente
pirata64
 
Messaggi: 107
Iscritto il: 21/02/2014, 16:21

Re: Si inizia

Messaggioda etabeta » 30/07/2014, 11:26

Spero di essere utile chiarendo alcuni punti sul collegamento dei LED per l'illuminazione dei nostri modelli.

I LED sono dei semicondori, ossia lasciano passare la corrente solo in un verso e non nellaltro; pertanto è importante il verso in cui li colleghiamo. Di solito presentano un piedino più lungo e un più corto, il piedino più lungo è quello che va collegato verso il polo positivo (+) e il più corto verso quello negativo (-)

Attenzione però, non possono essere collegati direttamente alla batteria, altrimenti si fulminano immediatamente, poiché data la loro bassissima resistenza alla corrente, si comportano come un cortocircuito. E' necessario quindi limitare la corrente che fluirebbe inserendo una resistenza in serie.

Per calcola re la resistenza da usare, è necessario tenere presente alcuni parametri caraterisistici dei LED:
Innanzitutto bisogna tener conto della corrente massima ammessa, per mantenerli accesi a lungo senza che si brucino. Questa corrente dipende dal tipo di LED che si sta usando (tipo di confezione, alta luminosità o normale, colore ecc..). Normalmente si considera che possano funzionare bene fra i 5 mA fino ai 20 mA (mA = milliampere), più è alta la corrente più il LED è luminoso; io mi tengo sempre intorno ai 10 mA o anche meno.

Un altro aspetto da considerare è la tensione necessaria perché un LED possa accendersi, anche questa tensione di accensione (Volt) dipende dal tipo di LED e in particolare dal suo colore; ecco perché se si collegano più led in serie bisogna rispettare le seguenti regole:

- si devono collegare in serie solo LED dello stesso tipo
- si possono collegare in serie solo un numero di LED in cui la somma delle tensioni di accensione non superi la tensione della batteria di alimentazione

Come dicevo la tensione di accensione dipende dal tipo di LED e può variare dai 1,8 V ai 2,4V in base al tipo; ecco perché se si collega un led ad una pila di 1,5V non si accende, comunque lo colleghiamo.

Per calcolare la resistenza da mettere in serie a uno o più LED si deve applicare la formula (1a Legge di Ohm)

R = V/I essendo:

R: la resistenza espressa in Ohm
V: la differenza (espressa in Volt) tra la tensione di alimentazione e la somma delle tensioni di accensione dei LED collegati in serie.
I: la corrente di alimnetazione desiderata espressa in Ampere (es. 10 mA sono 0,01 A)

Una volta calcolato il valore della resistenza ideale, si adotterà il valore più vicino tra quelli standard. Non è necessario essere precisissimi basta che la corrente non superi il valore critico di 20 .. 25 mA.

Personalmente io sconsiglio di collegare in parallelo tutti i LED per usare una sola resistenza, perché se uno si brucia, gli altri lo seguono a ruota.
Per stare tranquilli io consiglio di collegare a ciascun LED (o piccola serie di LED) la propria resistenza limitatrice e poi di collegarli in parallelo alla batteria.

Ecco perché nel configuratore indicato da itpaco, i LED vengono messi in serie fino al numero massimo ammesso dalla tensione di alimentazione e poi le varie serie vengono messe in parallelo ciascuna con la propria resistenza limitatrice.

Buon divertimento
-----------------------------
Pluff Etabeta
http://www.pluff-etabeta.com
Puoi essere felice o avere ragione: a te la scelta!
Avatar utente
etabeta
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 22/12/2012, 1:14
Località: Orvieto

Precedente

Torna a Diavolerie elettroniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite