ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Sono qui illustrate le fasi di costruzione a partire dai kit contenuti nelle scatole di montaggio, o anche da kit da edicola.

ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda alimurimeta » 31/03/2016, 8:51

Salve a tutti, apro questo w.i.p. per condividere con voi la costruzione e trasformazione del modello della turbo nave Andrea Doria, da un modello statico come proposta dalla ditta che ha commercializzato i fascicoli, ad un modello perfettamente navigante.
Ho ricevuto in dono da un carissimo amico la raccolta completa edizione 2013. L'amico ho già realizzato lo scafo, incollato diverse sovrastrutture e assemblato a parte alcune tughe. Lo scafo è stato stuccato esternamente e sono stati già applicati gli oblò e i portelli di servizio. Purtroppo li dovrò eliminare tutti, tenuto conto che devo stendere il tessuto di vetro e la resina.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

In questo avventura un ruolo fondamentale lo avrà il mio giovane assistente Damiano. A lui il compito di rendere perfettamente stagno lo scafo :lol: :lol:
Ieri sera abbiamo iniziato la fase di rimozione dei bagli che fungono da appoggio delle sovrastrutture. Con grande pazienza ho bagnato tutte le linee di incollaggio dei bagli con l'acetone. Durante questa operazione ho indossato una maschera anti gas e lavorato sotto cappa, per proteggermi dai vapori dell'acetone :? :?
Forzando un pò i bagli, sono riuscito a tirarli via insieme con i longheroni. Un pò di fatica in più la abbiamo fatta per rimuovere il basamento circolare di prua. Anche qui con acetone, e un pò di forza bruta i pezzi si sono staccati, rovinado un pò il compensato di betulla del ponte di prua :cry:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Saluti e buon divertimento
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1368
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda alimurimeta » 01/04/2016, 8:36

Eccoci di nuovo all'opera. Abbiamo iniziato la rimozione del pianale di fondo incastrato tra le ordinate. Per estrarlo ho fatto fare a Damiano dei fori in sequenza con il trapano a testa angolare.Quindi con una pinza a becchi ricurvi ho sollevato il compensato che è saltato via senza troppa difficoltà.

Immagine

Immagine

Immagine

Risulta necessario rifilare la parte orizzontale delle ordinate per abbassare ulteriormente il baricentro e garatire maggiore stabilità alla nave. (ha sovrastrutture molto alte.
Verso prua non credo sia necessario rimuovere il pianale di fondo, quindi lo lasciamo dov'è. ;)
A questo punto è possibile resinare anche l'interno dello scafo. Comunque provvederò al rivestimento esterno con tessuto di vetro e resina epoxy , per stare tranquillo ;)

Saluti e alla prossima
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1368
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda mirellim » 01/04/2016, 15:43

Belloooo...e la faccia di Damiano lo dimostra! braviiii :D :D :lol: :lol:
mirellim
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 03/08/2015, 13:00

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda alessandro cenci » 02/04/2016, 19:51

Allievo e maestro all'opera, che spettacolo.
Alessandro
alessandro cenci
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 29/12/2012, 20:55
Località: Roma

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda alimurimeta » 04/04/2016, 8:55

Salve a tutti, grazie Alex per l'apprezzamento. Questo week end mi sono dedicato alla rifilatura dei longheroni e delle ordinate interni allo scafoe alla realizzazione della struttura rimovibile dei ponti.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Eccomi all'opera con tutti le protezioni del caso, giusto per fare vedere che anche il "maestro" non resta con le mani in mano :D :D :D :D

Immagine

Saluti e alla prossima puntata
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1368
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda FLORUGO » 04/04/2016, 19:06

Ciao Alimurimeta, non ho capito bene perchè hai dovuto rifilare le ordinate e i longheroni. Te lo chiedo perchè al mio sono riuscito a togliere solamente il pianale verso poppa e quindi non so le condizioni delle ordinate.
Ti seguo con interesse per farmi da guida nella costruzione del mio A.D
Salutoni.
FLORUGO
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 01/02/2015, 20:40

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda alimurimeta » 05/04/2016, 7:59

Buon giorno Ugo, rispondo alle tue domande.
Ho rimosso i bagli e i relativi longheroni poichè ho bisogno di accedere con libertà all'interno dello scafo. Inoltre con questa mia soluzione posso rimuovere per intero tutti i ponti e le sovratrutture.
Riguardo alle ordinate: le ho rifilate per avere più spazio interno allo scafo e più spazio di manovra per la manutenzione dell'elettronica. I pianali di fondo delle ordinate li ho rimossi per poter sistemare la zavorra sul fondo dello scafo. Tieni conto che le sovrastrutture del nostro modello sono fatte in fotoincisione di ottone, attaccate a tavolette di MDF. Tutto ciò comporta un peso inutile , anzi "pericoloso" per la stabilità del modello immerso in acqua, perchè posizionato molto in alto rispetto alla linea di galleggiamento.
Molto probabilmente alleggerirò anche alcune sovrastrutture, nei limiti del possibile ;)
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1368
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda alimurimeta » 05/04/2016, 9:23

Salve a tutti, ieri sera ho fatto un bel pò di polvere e segatura lavorando con l'Andreina :D :D

Ho aperto un varco di ispezione del ponte verricelli a poppa, per permettere l'accesso alla squadretta del timone

Immagine

Damiano è impeganto con recite scolastiche e catechismo, quindi questa volta il "lavoro sporco" è toccato a me :lol: :lol:
Ho rimosso con tanta pazienza un numero quasi infinito di boccolette di ottone che fungono da oblò. Non credo di usarli per rifare gli oblò dopo la resinatura. Ho preferito rimoverli per essere certo che la resina faccia bene il suo dovere. Per riprodurre "l'effetto oblò" mi affiderò al mio fedele plotter e realizzerò delle strisce di vinile con i fori che andranno applicate allo scafo resinato e fibrato ;)

La levigatura dello scafo la farò fare a Damiano, cosi prende confidenza con questo scafo dalla linea splendida ;) ;) :D

Saluti e alla prossima puntata
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1368
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda alimurimeta » 07/04/2016, 9:22

Salve a tutti, ho provveduto alla rimozione dello stucco e alla levigatura dello scafo e degli oblò. Un bel lavoraccio, ma alla fine ne vale la pena, per assicurare che il trattamento con resina e tessuto di vetro sia ottimale

Immagine

Immagine

Immagine

Saluti e alla prossima
    Francesco G. - ALIMURIMETA
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
alimurimeta
 
Messaggi: 1368
Iscritto il: 01/06/2013, 9:51

Re: ANDREA DORIA R.C. DA FASCICOLI

Messaggioda cvincenzo54 » 07/04/2016, 17:18

Pian piano sta prendendo forma.
Buon lavoro
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
Avatar utente
cvincenzo54
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 23/02/2016, 21:15
Località: Viterbo

Prossimo

Torna a Costruzione da Kit

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite