Restauro modello Halny

Sezione dedicata al Modellismo Navale Dinamico

Restauro modello Halny

Messaggioda itpaco » 01/04/2020, 17:40

Ciao a tutti,
in questi giorni di reclusione COVID, ho pensato di mettere mani ad un modello che mi è stato regalato, al fine di metterlo in condizioni di navigare.

Il modello è l'Halny in scala 1:20, rimorchiatore di salvataggio costruito nel cantiere di Wisla in Polonia nell’anno 1973. Apparteneva alla classe “R 17” che comprendeva anche il Mistral, Monsun e Sirokko.
Un gemello, con alcune differenze nelle soprastrutture, denominato Stoltera venne costruito per la Germania dell’Est.
Queste imbarcazioni hanno un pescaggio molto ridotto che consente di operare anche in acque molto basse ed all’interno dei fiumi ed un equipaggio di 5 uomini con possibilità di ospitare 10 persone salvate.
Allegati
HALNY-640x480.jpg
HALNY-640x480.jpg (54.27 KiB) Osservato 9019 volte
Halny in navigazione-640x480.jpg
Halny in navigazione-640x480.jpg (29.52 KiB) Osservato 9019 volte
Paolo
Avatar utente
itpaco
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 26/01/2013, 15:31

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda itpaco » 01/04/2020, 18:19

Iniziando a guardare bene lo scafo, ho notato parecchie crepe e la vernice scoppia....oddio che sarà? lo scafo che ha preso botte o la verniciatura fatta male?
Sto meditando sul da farsi.
Allegati
crepe scafo-640x480.jpg
crepe scafo-640x480.jpg (18.78 KiB) Osservato 9016 volte
crepe scafo2.jpg
crepe scafo2.jpg (24.76 KiB) Osservato 9016 volte
Paolo
Avatar utente
itpaco
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 26/01/2013, 15:31

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda itpaco » 01/04/2020, 18:20

Che consigliate?
Pensavo di far saltare la vernice e cercare di capire il problema....
Paolo
Avatar utente
itpaco
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 26/01/2013, 15:31

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda soleado » 01/04/2020, 21:15

Anche io in passato ho avuto un problema come il tuo. Se vai in questo forum alla sezione Esperienze modellistiche cerca il post "Naufragio evitato". Penso che ti potrà essere d'aiuto.
Ciao
Avatar utente
soleado
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 21/12/2012, 23:46

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda itpaco » 01/04/2020, 21:30

Ciao roberto,
grazie per l'informazione. Ho letto il tuo post, la differenza rispetto a te è che togliendo la vernice mi sono ritrovato con lo stucco, che non so di quale tipo ed in alcuni punti è questo che era staccato dallo scafo e quindi ha spaccato la vernice.
Ora il problema è capire come rimuovere la vernice e lo stucco dove questo è staccato dallo scafo.
Al momento lo scafo sembra una balena spiaggiata.
Allegati
scafo.jpg
scafo.jpg (40.37 KiB) Osservato 9011 volte
Paolo
Avatar utente
itpaco
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 26/01/2013, 15:31

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda itpaco » 01/04/2020, 21:36

Preso dalla disperazione ho smontato tutto....
Il problema ora sarà capire come rimuovere tutto lo stucco per essere sicuro che non vi siano altri punti, oltre a quelli già individuati, che hanno il problema.
Ho provato con uno scalpello e se lo stucco è alzato viene via a pezzi, ma dove non da evidenza di parti staccate come procedo?
Vado di carta vetrata, di sverniciatore, di levigatrice....che faccio?

Spero che la notte porti consiglio, al momento sembra un lavoro infinito.

Qualcuno hai i piani di questo modello? altrimenti provvedo ad acquistarli su ANB.

Grazie
Paolo
Avatar utente
itpaco
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 26/01/2013, 15:31

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda soleado » 01/04/2020, 21:46

Io penso che per fare un buon lavoro dovresti togliere la vernice con uno sverniciatore, poi dopo una bella carteggiata con grana 60 o 80 dovresti resinare lo scafo con un foglio di tessuto a medio peso (120 - 150 gr.). Se non vuoi o non puoi trovare (vista la situazione attuale) la resina e il tessuto di vetro, puoi ovviare acquistando Sintolit nautica e rivestendo tutto lo scafo. Questo prodotto è uno stucco di vetroresina a due componenti, e una volta asciutto è duro e impermeabile. Poi occorre tanto olio di gomito e pacchi di carta vetrata e smeriglio.
Buon lavoro!
Avatar utente
soleado
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 21/12/2012, 23:46

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda Francesca » 01/04/2020, 22:34

Io lo svernicerei totalmente. Userei la pistola ad aria calda quel tanto che basta per far sollevare la vernice senza bruciare il legno: è un lavoro abbastanza veloce con la pistola e non puzza come lo sverniciatore. Poi, certo, dovrai rifinire con la carta vetrata, ma almeno è un lavoro radicale che risolverà tutti i problemi all'origine. :mrgreen:
Francesca

Immagine
Immagine
Avatar utente
Francesca
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 18/12/2012, 23:55
Località: Roma

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda alberto » 02/04/2020, 8:00

Ciao Paolo, ben trovato!!!

La prima causa delle crepe nello scafo sono sempre le infiltrazioni d'acqua che fanno gonfiare il legno e scoppiare qualunque rivestimento esterno.

Nelle mie esperienze di restauro, ho sempro dovuto rimuovere tutta la vernice, tutto lo stucco, carteggiare a legno e poi resinare il tutto, rivestendo, se necessario con tessuto di vetro. Nei post sul forum trovi quanti esempi vuoi!!! :lol:
Come sai, preferisco la resina epossidica, alla poliuretanica, sia per la resa che per il peso :lol:
E con lo stucco ci andrei piano, dato che sarebbe solo peso in più!!! ;)

Il piano lo abbiamo in biblioteca http://www.amirel.it/joomla/informazioni, e dato che sei socio... :D

Buon lavoro!!! :D
Alberto Maretti
Modelli realizzati: AHTS Holstentor, HMCS Snowberry, Assunta Tontini Madre, Nemo, Neptun, Ardito, Bruma, Golden Hind, Cutty Sark, Bounty, M/N Porto Alegre, MotorYacht Lucky Star, Elettra, Patron Francois Hervis, Moby Magic, Rita Br, RN Doria

Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
alberto
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 17/12/2012, 15:45
Località: Nettuno - Roma

Re: Restauro modello Halny

Messaggioda itpaco » 02/04/2020, 13:11

Grazie a tutti.....ho capito che mi tocca tanto olio di gomito......
Lavoro permettendo....mi metto a lavoro!

A presto per altre foto
Paolo
Avatar utente
itpaco
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 26/01/2013, 15:31

Prossimo

Torna a Modellismo Navale Dinamico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite